BARDI - 2019

VII CONVEGNO NAZIONALE

LE PRESENZE LONGOBARDE NELLE REGIONI D’ITALIA

BARDI (Pr) - il 21 ed il 22 settembre 2019  

LONGOBARDI: IL QUOTIDIANO NELLE FONTI E NEI DATI MATERIALI

organizzata con l'Associazione IL CAMMINO VAL CENO di Bardi (Pr)


con il sostegno ed il patrocinio del Comune di BARDI (Pr)

con il sostegno del
Comune di VARSI (Pr)
Lions Club Bardi Val Ceno
Festa Internazionale della Storia di Parma
Via degli Abati
Abacus Srl – Ricerche Archeologiche
Dispro Rosso – Coop. Sociale
La Famiglia Bardigiana

Relatori

MAURIZIO BUORA (Società Friulana di Archeologia – Udine), Sepolture di età longobarda in Aquileia

LUCIA DI PIERRO, Tracce di trasformazione tra epoca romana e tardo antico nella parte occidentale dell’ager placentinus.

SANDRO SANTINI (Associazione Manfredo Giuliani, Villafranca – Lunigiana), Bizantini Longobardi e la Lunigiana.

WILLIAM SAMBO (Società Friulana di Archeologia - Udine), Le fortificazioni tardoantiche in Friuli e le ricerche sul Castrum Nemas.

IVAN FIORAMONTI, I Longobardi tra basso ed alto novarese: Fonti e attestazioni materiali.

ALBERTO ARECCHI (Associazione Culturale Liutprand, Pavia), Ticinum capitale e il suo sito (Flavia Papia Sacra)

PINO MOLLICA, Il Protoromanico Capuano nella Campania Langobardorum

GIULIO MASTRANGELO (Archeogruppo “E.Jacovelli” onlus – Massafra (Ta), Sponsali e nozze nel Salento tra Longobardi e Bizantini.

FEDERICO UNCINI (GAAUM – Gruppo Archeologico Appennino Umbro Marchigiano - Sassoferrato-An), La presenza dei longobardi lungo la Via Romea della Marca.

SANDRO SEVERONI, Popolazioni ed onomastica a Cittaducale (Rieti): ipotesi sulle origini degli appellativi familiari maggiormente diffusi sul territorio.

ALESSANDRO PACINI (orafo specializzato in archeometallurgia), Note di metallocromia longobarda.

PATRIZIA RAGGIO (ex SABAP Emilia Romagna – Il Cammino Val Ceno aps), La valle del Ceno tra Longobardi e Bizantini.

MICAELA BERTUZZI, MARIAROSA LOMMI (Arti e Pensieri - Piacenza), Comunicare l’Altomedioevo attraverso la didattica museale: una sfida, un’opportunità.

MARIA MADDALENA SCAGNELLI (Direttrice del Gruppo musicale Enerbia, Direttrice della Schola Sancti Columbani e Direttrice Artistica di Appennino Festival Per Viam), Il paesaggio sonoro dell'Appennino Emiliano - Ligure: dai manoscritti del Monastero di Bobbio alle tradizioni popolari .

ELENA BEDINI, Longobardi in migrazione: discendenza genetica, mobilità individuale, alimentazione e altri aspetti della vita quotidiana.

CINZIA CAVALLARI (Gruppo di lavoro composto dalla Soprintendenza ABAP BO-MO-RE-FE (referente Cinzia Cavallari, funzionario archeologo), dal Prof. Paolo De Vingo (UniTO), dal restauratore Renaud Bernadet e dall’archeo-antropologo Maurizio Marinato (PhD Bioarchaeology, Università di Padova)
Lo straordinario nel quotidiano di una comunità longobarda attestata lungo le rive del Panaro: la necropoli di Spilamberto (MO), cava di Ponte del Rio.

CRISTINA ANGHINETTI (Abacus Srl – Ricerche Archeologiche), MANUELA CATARSI (ex funzionario MiBAC), Una necropoli tra Goti e Longobardi lungo la strada Parma – Lucca.

MANUELA CATARSI (ex funzionario MiBAC), LUANA CENCI (già Coop GEA Srl), ELENA BEDINI (Soc. Anthropos), La necropoli altomedievale di Parma – Sant’Agostino.

MANUELA CATARSI (già funzionario archeologo MiBAC), Da Fidentia a Borgo San Donnino.

SERGIO MUSSI, Il toponimo Bardi e l’etnico "Longobardi”, trattazione della radice ‘bard’ e dei suoi derivati: una nuova proposta etimologica.

TIZIANO FERMI (Archivio e Biblioteca Capitolare Cattedrale di Piacenza, Presidente Associazione Domus Justinae - Piacenza), Documenti longobardi nell’Archivio della Cattedrale di Piacenza. 

Progetto Federarcheo - Realizzato da Mediares S.c. - www.mediares.to.it