TUSCIA - 2016

LE PRESENZE LONGOBARDE NELLE REGIONI D’ITALIA

V Convegno in TUSCIA a Civitella Cesi – Blera (VT)

BLERA - Civitella Cesi (Vt), 15 e 16 aprile 2016

Organizzato da TUSCIA EXPLORER - Archeocinematografica Giuseppe Fabbri – Vetralla (Vt)

in collaborazione con Società Friulana di Archeologia onlus, Agens Cultura, Società Archeologica Viterbese Pro Ferento, Archeotuscia onlus, Antiquitates - Centro di Archeologia Sperimentale, Perceval Archeostoria, Federtrek, Edizioni ArcheoAres e
con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Comune di Blera, Comune di Brescia, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Castelseprio.

 

Venerdi’ 15 aprile 2016

Ore 15,30 – registrazione delle presenze – ore 16,00 inizio dei lavori – interventi istituzionali

-          Andreas STEINER, Riviste Archeo e Medioevo, “Medioevo, un mensile per mille anni di Storia”;

-          Fabio PAGANO, Direzione generale Musei MiBACT Roma, “Conservare e raccontare la memoria di un popolo. I Longobardi nei musei italiani”;

-          Manuela CATARSI e Patrizia RAGGIO, Soprintendenza Archeologica dell’Emilia-Romagna, Museo Archeologico Nazionale di Parma, Giovanna BELCASTRO, Museo Archeologico Nazionale di Parma,  La necropoli longobarda di Collecchio _Pr_La necropoli longobarda di Collecchio (Pr) ppt (PROVVISORIO)

-          Book break “Editoria medievale”: Maurizio BUORA, Società Friulana di Archeologia, presenta  “Arte longobarda in Friuli: l'ara di Ratchis a Cividale - La ricerca a la riscoperta delle policromie”, di Laura Chinellato (Forum Editrice Universitaria Udinese Srl (Udine 2016).

-          Federico MARAZZI, Università Suor Orsola Benincasa Archeologia Cristiana e Medievale, Napoli,  Books break “Editoria medievale” “Le città dei monaci. Storia degli spazi che avvicinano a Dio” (Jaca Book, Milano 2015).

-          Piero ANTONUCCI, Agens Cultura,Presenze longobarde nel Lazio Meridionale”;

-          Francesca CECI, Archeotuscia onlus, “Nella terra di mezzo. Presenze longobarde nella Tuscia viterbese tra il VI e l’VIII secolo”;

-          Federico UNCINI, Gruppo Archeologico dell’Appennino Umbro Marchigiano, La via Micaelica Adriatica

-          Giulio MASTRANGELO, Università di Bari, sede di Taranto,  La controversa competenza del Gastaldo nella Langobardia meridionale (VII-X sec.)

Sabato 16 aprile 2016

Ore 9,30 - registrazione delle presenze – ore 10,00 inizio dei lavori

 -          Domenico RE, Direttore regionale Calabria  dei Gruppi archeologici d'Italia – Archeologo, Culto Micaelico e Longobardi in Calabria”;

 -         Ludovica RE, Gruppo archeologico del Crati (Torano Castello, Cs) – Giornalista, Toponimi lungo il confine meridionale del regno Longobardo in Italia”;

-          Valentina BERNESCHI, Agens Cultura,La donazione di Sutri: vicende ed effetti”;

-          Giuseppe OCCHINI, Agens Cultura,Reperti di scavo di necropoli longobarde”;

-          Gianpaolo SERONE, Pro Ferento onlus, Museo Colle del Duomo, “Presenze longobarde a Viterbo”;

-          Scuola di Scherma Antica FORTEBRACCIO VEREGRENSE, Longobardi: costume, abbigliamento e armamento degli arimanni e delle donne longobarde;

Ore 13,00 – pranzo alla capanna villanoviana

Ore 15,00 – ripresa dei lavori

 -          Maurizio BUORA, Società Friulana di Archeologia onlus, “Dal ducato di Forum Iulii alla Tuscia e dalla Tuscia al Friuli. Erfo, abate di Sesto al Reghena e dell’Abbadia di San Salvatore e Vodalrico di Attems, da marchese di Toscana a marchese di Attimis”;

 -          Fabrizio SCHINCARIOL, Gruppo Archeologico del Cenedese, “Testimonianze di età longobarda in sinistra Piave trevigiana”;

 -          Enrico CHIGIONI, CAPSA Ars Scriptoria S.r.l.;Lo Scrigno del Tempo: la memoria dei Longobardi”;

 -          Daniel BAZZUCCHI, Agostino CECCHINI, Federtrek, “La valorizzazione e la fruizione dei beni culturali attraverso l’escursionismo”;

 -          “Medioevo film” – video break.

 -          Maurizio BUORA, Massimo LAVARONE, Società Friulana di Archeologia onlus, “Ripensando a Moechis e alla necropoli longobarda di Lovaria (Ud)”;

 -          Angela BORZACCONI, Soprintendenza Archeologia del FVG, “Oggetti inscritti nella realtà funeraria del Friuli longobardo. Il caso di Moechis”;

 -          Elena PERCIVALDI, Perceval Archeostoria, “I Longobardi a Monza e in Brianza”.

 

 Poster

 -          Lorena CANNIZZARO, Società Friulana di Archeologia onlus, “La sepoltura di Piazza Paolo Diacono a Cividale del Friuli”; La Sepoltura di Piazza Paolo Diacono a Cividale del Friuli

 -          Lorena CANNIZZARO, Società Friulana di Archeologia onlus, Corni potori in vetro di eta longobarda. Status Questionis.

 -          Laura CHINELLATO e Alessandra GARGIULO, Società Friulana di Archeologia onlus,  Antiquités mon amour. La valorizzazione dei monumenti longobaardi a Cividale del Friuli durante il regno napoleonico.

 -          Ar.Pa.Ricerche, Museo delle Grigne di Esino Lario (Lc), Longobardi in Provincia di Lecco

 -          Yuri GODINO, , Associazione AReS – Archeologia, Reenactment e Storia, “Ricostruire la Storia: Presenze Longobarde e l’Area di Archeologia Sperimentale di Massello (TO)”;

-          Yuri GODINO, Luca BARTONI, Associazione AReS – Archeologia, Reenactment e Storia, “Paesaggi Longobardi”;

 -          Valeria COBIANCHI, Mirko MONTELATICI, Gruppo di Ricostruzione Storica, Presenze Longobarde di Firenze, Presenze Longobarde. Alimentazione e abitudini nell Altomedioevo l esperienza ricostruttiva"

Progetto Federarcheo - Realizzato da Mediares S.c. - www.mediares.to.it